Un viaggio di frontiera nella «terza Armenia»

«La terza Armenia. Viaggio nel Caucaso post-sovietico» è il libro fresco di stampa di Pietro Kuciukian (Guerini e Associati; pp. 186; euro 18), il medico chirurgo e scrittore, figlio di un sopravvissuto al genocidio del1915, che già in passato ci ha regalato pagine indimenticabili su questo tema. Il libro - con la presentazione di Guido Olimpo - parla degli abitanti di Giavakh, quella regione che l’autore chiama “Terza Armenia”, a indicare la condizione di minoranza senza pari diritti che ancora una volta vede gli armeni che si trovano a vivere nella loro storia tormentata. In questa terra di frontiera, le categorie della geopolitica sono insufficienti a districare il groviglio di conflitti latenti che serpeggiano nella difficile realtà dell’era post sovietica.