Viaggio nel nuovo turismo ligure

Un altro turismo è possibile. Si può evadere dai bagni di corso Italia, Quinto e Nervi, dove l’ingresso costa nove euro a persona e se ne spendono altrettanti per omrelloni e lettini, alghe, meduse e topi compresi nel prezzo. Si può evadere dai geniali progetti del centrosinistra in Regione che pensa di rilanciare il turismo aumentando i pedaggi autostradali nel week-end, meglio se solo per lombardi e piemontesi. Si può evadere da un turismo che reagisce ad operatori che vedono nel «foresto» solo un pollo da spennare, invadendo i nostri paesi e affollando spiagge e caruggi con in mano un pezzo di focaccia da un euro, riservandosi magari di buttare per terra la carta una volta finito. Si può evadere da una legge sul turismo sulle cui ultime perle vi riferisce (...)