IL VIAGGIO DI ORFEO Musica antica in basilica

Musica antica in famose basiliche o in chiese poco conosciute. Si chiama Milano, Arte Musica, ovvero, Il viaggio di Orfeo la rassegna promossa dall'associazione culturale «La Cappella Musicale», concerti fino a ottobre in cinque basiliche.
La prima parte della rassegna prenderà vita nel periodo in cui a Milano ci sono poche manifestazioni musicali. Sì, perché in pieno agosto, chi ama la musica classica, l'apprezza ancora di più e ama andarla ad ascoltare perché si sente meno pressato da altre proposte. La seconda parte riprenderà il 2 ottobre con l'inaugurazione del nuovo organo Macioni della Chiesa di Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa. Alcuni festival di Musica Antica, quest'anno, si sono attivati per celebrare il quarto centenario dell'Orfeo di Monteverdi, ma, poiché il mito di Orfeo non è solo legato al melodramma ma al mondo della musica in generale, si è pensato che, se nel Rinascimento il liuto era considerato lo strumento di Orfeo, sostituito dal violino nel corso del Seicento e dal fortepiano nel Settecento, si può ben riassumere che Orfeo, rappresenta l'ideale della perfetta armonia tra musica e poesia. Il prossimo concerto si terrà il primo agosto nella Chiesa di San Pietro in Gessate (di fronte al Tribunale) con la partecipazione dell'Ensemble Arte e Musica e con il soprano Loredana Bigi. In programma brani di Scarlatti, Pergolesi e Händel.
Il 7 Agosto è la volta della Chiesa di San Bernardino alle Monache (via Lanzone 13) appena restaurata, che ospiterà un concerto con il violino come protagonista e con Anton Stock, virtuoso e specialista del periodo barocco. In programma pagine di Bach e di Telemann.
L'appuntamento del 16 agosto avrà luogo nella sala delle Asse del Castello Sforzesco, con Jos van Immerseel, uno dei più apprezzati solisti di fortepiano. Martedì 21 agosto, si ritorna nella Chiesa di San Pietro in Gessate dove verranno eseguite «Le Quattro Stagioni» di Vivaldi nell'esecuzione dell'«Accademia Bizantina» e del solista Stefano Montanari, sotto la direzione di Ottavio Dantone. La prima parte di Milano, Arte e Musica termina il 30 agosto con un ritorno nella Basilica di Santa Maria della Passione, ci sarà un «Duello d'Organi» affidato a Gustav Leonhardt e Matteo Imbruno, grandi maestri della consolle. I successivi concerti si terranno il 2 e il 23 ottobre in Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa e il 15 ottobre in S. Maria della Passione
Il viaggio di Orfeo
i concerti iniziano alle 21
biglietti: 7, 10, 12 euro si acquistano sul posto 40 minuti prima di ogni concerto
info: 899-666805