Viale Cassala Retata anti-degrado, fermate sette prostitute

Retata l’altra notte tra le vie della città. La polizia, infatti, ha accompagnato in questura e sanzionato in base all’ordinanza anti-degrado del Comune di Milano sette prostitute rumene e una nigeriana.
Le donne, di un’età compresa tra i 20 e i 24 anni, sono state sorprese prostituirsi durante la serata di ieri tra via Antonini, viale Cassala angolo Romolo e viale Sarca.
L’ordinanza sindacale del Comune firmata lo scorso novembre dal sindaco sta dando quindi i suoi frutti. Nei dettagli il documento vieta a chiunque, su tutto il territorio comunale, contrattare ovvero concordare prestazioni sessuali a pagamento oppure intrattenersi, anche dichiaratamente solo per chiedere informazioni, con «(...) soggetti che esercitano l’attività di meretricio su strada o che per atteggiamento, per abbigliamento e modalità comportamentali manifestano l’intenzione di esercitare l’attività consistente in prestazioni sessuali(...)».
Se l’interessato è conducente di veicolo, la violazione si concretizza anche con la semplice fermata al fine di contattare la prostituta.