Viale Togliatti ristretto a una corsia

Un intero quartiere pronto a mobilitarsi contro la «supercorsia preferenziale» di viale Palmiro Togliatti, l’opera progettata dall’Atac e ritenuta dal Campidoglio «strategica per l’intero quadrante est della città». Una protesta, quella dei residenti e dei commercianti di Colli Aniene, cresciuta dopo l’apertura del cantiere tra Ponte Mammolo e la Roma-L’Aquila. Il progetto, secondo i negozianti della zona, provocherà gravi disagi, determinati in larga parte dal restringimento della carreggiata dalle attuali due a una corsia per senso di marcia. Si teme una «desertificazione del quartiere» a causa della paralisi del traffico, nonché ripercussioni sul tessuto sociale. Il calo delle vendite già s’è fatto sentire, e - fra i commercianti - c’è chi avrebbe già messo mano alle lettere di licenziamento. Domani è in programma un sopralluogo. Per Fabrizio Ghera (An), «l’attuale progetto va bloccato a tutti i costi».