Il Viareggio alla Fiera del libro di Gerusalemme

Ci sarà anche il Premio Viareggio tra gli ospiti della XXIII Fiera internazionale del Libro di Gerusalemme. Domani, infatti, giornata di apertura della manifestazione, nel Padiglione Italia del Centro Congressi di Gerusalemme si terrà l’incontro «I maggiori Premi Letterari in Italia: presentazione, storia e aneddoti», dove si parlerà di Premio Strega, Viareggio, Campiello, Bancarella e Mondello. A parlarne saranno il giornalista Paolo Di Stefano e Alba Donati, segretaria letteraria del Premio. Del Viareggio verranno presentate locandine di edizioni vecchie e recenti e filmati, d’epoca e dell’ultima edizione, quando lo scrittore Abraham Yehoshua venne in Toscana per ricevere il Premio internazionale Viareggio Versilia. Mercoledì 21 febbraio si terrà l’incontro «La lingua in cui si scrive, la società in cui si vive: incontro tra poeti italiani ed israeliani». Tenuta per la prima volta nel 1963, la Fiera internazionale del Libro di Gerusalemme si tiene ogni due anni e riunisce oltre 1.200 editori di 40 Paesi e propone più di 100mila titoli.