Il vice di Obama tentenna "Hillary più qualificata di me"

A sorpresa Joe Biden ha ammesso che forse sarebbe stato meglio scegliere l'ex First lady come vice nel ticket con Barack Obama per la corsa alla Casa Bianca. Lo staff di McCain sfrutta l'occasione per attaccare

Washington - La campagna elettorale negli Stati Uniti diventa sempre più incandescente. Il vice di Barack Obama, Joe Biden, ha ammesso a sorpresa che forse sarebbe stato meglio scegliere Hillary Clinton come numero due per la Casa Bianca. L’affermazione è stata fatta per difendere l’ex First lady dalle critiche di un elettore nel corso di un comizio, ma fa ugualmente scalpore. "Hillary Clinton è qualificata, o più qualificata di me, per essere vicepresidente degli Stati Uniti, che sia chiaro", ha dichiarato Biden, secondo quanto riferito da dal sito Drudge Report che cita un giornalista di Abc News. "Lei è davvero una mia stretta amica personale, è qualificata per fare il presidente e lo è ancor più per fare il vicepresidente e, in tutta franchezza, sarebbe potuta essere una scelta migliore di me".

Repubblicani all'attacco Lo staff di John McCain ha subito cavalcato la mezza gaffe: "È stata la scelta più importante di Obama e Biden suggerisce che non era lui l’uomo giusto. Certamente su questo il punto di vista di Biden è credibile".