Il vicesindaco agli ecuadoriani: «Siete milanesi»

Migliaia di persone ieri in corso di Porta Venezia per la Sfilata della Fratellanza, voluta dalla comunità dell’Equador in ricordo del 10 agosto 1809, anniversario del «Primo grido di indipendenza» del paese latinoamericano. Quaranta carri allegorici e artisti di strada hanno rallegrato la manifestazione. «Lavoriamo per una Milano globale, perché i vostri figli possano frequentare le nostre scuole diventando cittadini italiani a tutti gli effetti, ma sentendosi sempre ecuadoriani» ha detto il vicesindaco Maria Grazia Guida, sottolineando «la laboriosità, la dignità e la forza positiva» degli ecuadoriani molto attivi sul nostro territorio. Erano presenti l’ambasciatore ecuadoriano in Italia, e i consoli di Perù, Venezuela, Bolivia e Repubblica Dominicana.