Victoria: «Che noia far la biondona»

dal nostro inviato a Exuma (Bahamas)

La più vistosa è lei, Victoria Silvstedt, 90-63-90, imponente statua (parlante) nordica, gambe di un chilometro l’una, e il resto che si intuisce meglio seguendo l’irriverente rap dei Fichi d’India: «Quando Victoria fa la doccia non si bagna i piedi». Già Miss Svezia, vamp di svariati film di Natale, snidata da Rino Barillari mentre si bagnava nella Fontana di Trevi, a perfetta imitazione della mitica connazionale Anita Ekberg: una multa da sei milioni, che si rivelò un investimento d’oro, considerati i successivi ingaggi. Oggi è un’ammirata star della Ruota della ruota francese (volata grazie a lei da uno a sette milioni di spettatori). «Amo la commedia - confida - ma vorrei smetterla di fare la bionda, almeno una volta».
Anche Anna Maria Barbera, personaggio ad alto gradimento televisivo, sbuffa, non ne può più del ruolo che le ha dato la popolarità: «Siamo lontani dal mio sogno di commedia, mi sono stancata della parodia, ormai mi sento prigioniera di un cliché». E allarga le braccia, Sconsolata ovviamente, pensando alle donne dello spettacolo che più apprezza, Franca Valeri e Monica Vitti. Intanto si dà un gran daffare: «Ho scritto un libro di epistole, Caro amico diletto, titolo con gioco di parole incorporato, e una canzone per Sanremo, parole e musica, Pippo Baudo l’ha sentita, potrei cantarla nel 2008 con Piero Mazzocchetti. L’altro partner con cui l’ho eseguita, ma il nome non lo dico, non andava bene».
Detto delle due madri della finzione, che spasso la scena in cui la Barbera elenca alla Silvstedt il menu personalizzato di nozze, restano le ragazzine. Prima di tutte la graziosa biondina Lucrezia Piaggio, ventun anni compiuti lunedì sul set, beata lei, con torta e spumante in una villa da cinquemila dollari (veri) al dì, studentessa di legge, di nuovo figlia di Boldi dopo il Natale sul Nilo di cinque anni fa, felice di cotanto genitore: «Massimo è il mio secondo papà». Là voleva fare la letterina, qui si sposa, al prossimo film forse sarà mamma. Nel cast manca Carolina, strepitosa fidanzatina di Massimiliano, figlio del fratello di Boldi, Fabio. Speriamo che la prendano nel 2008.