Video horror: ragazza irachena lapidata

da Bagdad

Sono apparse su internet le immagini video della lapidazione di cui è rimasta vittima lo scorso 7 aprile Dua Khalil Aswad, una ragazza di 17 anni appartenente alla comunità religiosa degli yazidi, uccisa dai suoi familiari nel Kurdistan iracheno solo perché si era innamorata di un ragazzo musulmano. Il fatto è avvenuto a Bashika, nei pressi di Mosul. Nel filmato, ripreso con un cellulare, si vede la ragazza distesa in mezzo a una strada con alcuni uomini che prima la prendono a calci e poi le scagliano una grossa pietra sulla testa. Al supplizio, durato circa mezz’ora, hanno assistito senza intervenire alcuni poliziotti iracheni. I giustizieri di Bashika non sono stati né rintracciati né, tanto meno, puniti.