Un video su internet e tanti messaggi: l’esultanza è in rete

I Circoli della Libertà di Imperia lanciano un forum sulla caduta del governo: «Un successone»

La felicità è un clic. Un semplice gesto col mouse, per contattare amici, scambiarsi battute, andare su internet alla ricerca del video più divertente. Anche la politica è diventata sfottò il giorno dopo la caduta di Prodi. Soprattutto è esplosa la voglia di una nuova stagione che, con buona pace della sindaco Marta Vincenzi, è tutt’altra cosa rispetto alla sinistra. A guidare il tam tam telematico è stato in particolare il comitato dei Circoli della Libertà di Imperia. Il presidente Luca D’Amore ha subito fatto girare centinaia di mail per segnalare un video immesso sul sito «youtube.com» già pochi minuti dopo il voto di sfiducia al Senato. Basta mettere «caduta governo Prodi» tra le parole chiave e la ricerca offre ormai un’abbondante possibilità di scelta. «Abbiamo proposto a tutti di inserire un commento libero nello spazio sottostante il video - ricorda il responsabile dei Circoli -. Ora ce ne sono diversi, ma questo, il primo, ha raccolto numerosi commenti positivi. È evidente che tra i cittadini c’era voglia di esprimere questo senso di liberazione».
Il tam tam, fatto anche di sms e telefonate, ha comunque raccolto a fine serata un numero imprecisato di contatti e di risposte. «Non siamo in grado di dire quante persone abbiamo raggiunto - spiega D’Amore -. Di certo abbiamo rilevato che questo era davvero il peggior governo della storia della repubblica. Non è mai stato così facile sentire tanti commenti, tutti dello stesso tenore. Non solo. Ho mandato mail a persone che magari non sento da tantissimo tempo o che neppure sanno del mio impegno in politica, eppure hanno risposto, per dire che hanno apprezzato, che sono contenti». Ora l’impegno dei Circoli, ma anche di molti attivisti che si sono «messi in moto» galvanizzati dalla caduta di Prodi sembra essere tutto concentrato al risultato dello scioglimento delle Camere e del voto immediato. La campagna elettorale è già iniziata. Soprattutto on line.