Videocomunicazione per migliorare l’attività delle aziende

Le opportunità offerte da Aethra. L’ad Viezzoli: «Con l’alta definizione più vantaggi»

Aethra, la prima azienda italiana nel campo della videocomunicazione, compie 35 anni. Un compleanno festeggiato alla grande, con due riconoscimenti internazionali per la sua attività e i suoi prodotti innovativi.
Aethra è oggi una tra le realtà più dinamiche nel campo delle telecomunicazioni, con una presenza capillare in oltre 60 Paesi, compresi Stati Uniti, Cina, India, Brasile. Un’espansione che non si ferma qui visti i ritmi di crescita del mercato della videocomunicazione: nell’ultimo trimestre del 2006 il fatturato globale è cresciuto del 28,7% rispetto allo stesso periodo del 2005.
Questi dati sono stati di recente rilasciati dalla Wainhouse Research, che prevede una tendenza ancora estremamente positiva per il 2007. Quali sono i motivi di questo boom e quali le opportunità per una società come Aethra?
Risponde Marco Viezzoli, amministratore delegato di Aethra: «Il mercato non è ancora maturo perché le aziende non hanno percepito l’importanza dello strumento della videocomunicazione. Importanza che non è tanto legata all’abbattimento dei costi per l’eliminazione dei viaggi, quanto perché consente di incrementare la produttività e ridurre i tempi decisionali e di risoluzione dei problemi. Credo che un ruolo fondamentale in questo contesto sarà giocato dall’aspetto tecnico, quando cioè si realizzerà quella rivoluzione tecnologica chiamata Hd, ossia alta definizione. Ho usato appositamente il termine rivoluzione e non “sviluppo” perché ci sarà un completo stravolgimento della percezione dei vantaggi della videocomunicazione, che disporrà di contenuti audio e video di alta qualità. Ma l’aumento dei costi sarà, per contro, pressoché nullo».
L’alta definizione si sta in effetti rivelando un business molto appetibile, anche per i colossi del mondo della tecnologia, come Hp e Cisco, che hanno già lanciato i loro sistemi di videoconferenza ad alta definizione e stanno portando avanti campagne pubblicitarie aggressive, a tutto vantaggio dell’intero settore, Aethra compresa.
«La comunicazione fatta da Cisco a livello di fascia business ha portato benefici anche a noi - spiega Viezzoli -: certo alla base bisogna avere buoni prodotti, come quello in alta definizione che stiamo lanciando proprio in questi giorni. Nei prossimi anni saremo facilitati anche dal fatto che in azienda entreranno nuove leve, quei giovani che oggi hanno tra i 20 e i 25 anni e che sono naturalmente abituati all'uso delle nuove tecnologie. Saranno quindi più predisposti ad accogliere le innovazioni».