Le vie di Milano? Molto presto le potrete vedere sotto un'altra luce

di Bruno Simini*

Sulle nuove luci di via Dei Giardini il pensiero di Antonello Mosca pubblicato ieri è in perfetta sintonia con le nuove politiche per l'illuminazione che ho proposto e che Sindaco e Giunta hanno adottato. Per tanti anni si è scelto di illuminare solo singole vie sparse per tutta la città, con luce di colore giallo e con l'univoca connotazione di illuminazione stradale: veniva, infatti, illuminata solo la strada a beneficio dei veicoli. La sensazione di buio che si percepisce in ampie zone della città corrisponde spesso proprio a quelle aree precluse al transito di veicoli, ma largamente utilizzate da persone, famiglie, bambini, anziani e biciclette. Con il nostro piano di illuminazione abbiamo pensato soprattutto a loro. Non avremo più strade rischiarate dai lampioni e marciapiedi bui, ma, per generare più sicurezza, saranno parimenti illuminati anche gli spazi pedonali, come i marciapiedi, le fermate degli autobus e delle metropolitane e le zone a verde. Abbiamo inoltre scelto la luce bianca che è più piacevole e sicura perchè, permettendo una maggior resa cromatica rispetto alla classica gialla, illumina meglio e, per dare un senso di maggior armonia, si è deciso di procedere illuminando non più solo le vie principali, ma anche quelle circostanti.
Certo per poter apprezzare i risultati di questo lavoro ci vorrà del tempo, ma abbiamo comunque già iniziato a illuminare assi fondamentali - dalla Stazione Centrale fino al centro, da corso Vercelli a corso Magenta, da Monza-Padova verso corso Venezia e stessa cosa faremo con l'asse che da Linate Forlanini porta al centro della città senza con ciò trascurare dettagli importanti, come il Castello Sforzesco o il quartiere Isola. I lavori stanno proseguendo e, presto, in tutta Milano si potrà avere un'illuminazione intelligente, una grande opportunità per un ulteriore risparmio energetico e per una maggiore efficienza del servizio.
*Assessore ai Lavori Pubblici e Infrastrutture
Comune di Milano