Vieira azzoppato resta a Milano

Vieira azzoppato e un po’ imbufalito è rimasto a Milano: distorsione alla caviglia sinistra, catalogabile anche come un grosso pestone. Mancini gli ha spiegato di non aver avuto altra scelta, se non quella di farlo restare in campo. Una volta i calciatori soffrivano, se c’era bisogno. Oggi basta una bua per alzare la mano. Cambiano i tempi. Il mago Herrera avrebbe incenerito chiunque. E non solo lui. L’Inter è partita per Mosca con il resto della truppa arruolata: gli acciacchi di Dacourt, Ibrahimovic, Grosso sono recuperabili. Presente anche Cambiasso che continuerà allenamenti e riabilitazione in Russia.