Vienna invasa: 50mila croati L’Austria si affida ai giovani

Partire col piede giusto e spegnere sul nascere le ambizioni di un’Austria che, nonostante il fattore campo, appare predestinata a concludere in fretta la sua prima esperienza alle fasi finali di un Europeo. Questo l’obiettivo della giovane Croazia e dei suoi 50mila sostenitori che oggi invaderanno Vienna. La speranza è che vada come nel ’96 quando i croati raggiunsero i quarti prima di essere eliminati dalla Germania. Bilic si affida al centrocampista offensivo Kranjcar, vincitore dell’ultima Coppa d’Inghilterra con il Portsmouth. Lo stesso ct austriaco di Italia ’90, Josef Hickersberger, spera nel maxi ritiro e nell’entusiasmo dei giovani (tra cui il capitano Ivanschitz).
I precedenti: tre amichevoli e tre vittorie croate (l’ultima nel 2006 per 4-1).