Vietato il concerto nazirock

La questura ha ritirato l’autorizzazione per il concerto nazirock organizzato da Forza Nuova e previsto domani in largo Marinai d’Italia. Nel pomeriggio era stato approvato dal Consiglio provinciale l’ordine del giorno presentato dal capogruppo del Prc Nello Patta, relativo alla richiesta al sindaco, al questore e al prefetto, di ritirare l’autorizzazione. L’odg era stato sottoscritto, oltre che da tutta la maggioranza, anche dalla Democrazia cristiana per le autonomie. Anche in consiglio comunale, ma non discusso, un ordine del giorno per chiedere alle autorità competenti di non autorizzare il concerto nazirock «che non solo offenderebbe i sentimenti democratici e antifascisti della città, ma costituirebbe un precedente inaccettabile di aperta violazione della Costituzione e di recenti norme legislative quali la legge Mancino». Il documento, analogo a quello votato in consiglio provinciale, è stato presentato dal capogruppo del Prc a palazzo Marino, Vladimiro Merlin, e sottoscritto da tutto il centrosinistra, ma da nessun consigliere della maggioranza. Forza Nuova ha però fatto sapere che comunque si terrà una manifestazione.