Vietato servire alcol a chi ha meno di 16 anni

L’articolo 689 del codice penale punisce con pena pecuniaria da 516 a 2.582 euro, fino agli arresti domiciliari da un minimo di quindici a un massimo di quarantacinque giorni oltre alla pena accessoria della chiusura del locale, l’esercente che somministra in un locale pubblico bevande alcoliche alle seguenti categorie:
- minori di anni 16
- persona che appaia affetta da malattia di mente o che si trovi in manifeste condizioni di deficienza psichica
Per bevanda alcolica si intende ogni prodotto contenente alcol con gradazione superiore a 1,2 gradi e per bevanda superalcolica ogni prodotto con gradazione superiore al 21%. Per di più i baristi sono obbligati a non servire alcolici ai clienti che manifestano segni di ubriachezza. Infine è vietata la pubblicità diretta o indiretta delle bevande alcoliche e superalcoliche nei luoghi frequentati prevalentemente dai minori di 18 anni.