Vietava alla figlia di uscire coi maschi: padre condannato

Condannato dalla Cassazione un padre-padrone che ha impedito alla figlia, dall’età di 4 anni, di frequentare persone di sesso maschile. Non solo, la ragazzina poteva uscire di casa esclusivamente per andare a scuola o per fare la spesa. L’uomo è stato condannato per maltrattamenti, ingiurie, minacce e lesioni e la Suprema corte ha dichiarato inammissibile il suo ricorso. La ragazza, ora ventinovenne, solo a diciotto anni aveva trovato il coraggio di denunciare il padre.