Per vigilare sul caro estinto mobilitati anche i carabinieri

Danneggiamenti alle tombe, aggressioni e scippi agli anziani che frequentano i luoghi dedicati ai defunti; furti sulle auto parcheggiate nei pressi. Da diverso tempo i cimiteri del Legnanese sono diventati territori di facile caccia per molti malviventi, il più delle volte tossicodipendenti. Per questo motivo i carabinieri sono corsi ai ripari. Da alcuni giorni infatti i militari della compagnia di Legnano hanno inaugurato un nuovo servizio: quello di presidiare e vigilare sui cimiteri. Non solo all’esterno, ma anche all’interno; una presenza discreta la loro che sta riportando sicurezza e soprattutto dignità a questi luoghi cari a tutti noi. Arluno, Castano Primo, Cuggiono, Busto Garolfo, Parabiago e Cerro Maggiore, sono i comuni tenuti d’occhio dagli uomini dell’Arma, per diverse ore al giorno. Un’iniziativa che oltre ad offrire tranquillità, tende a stabilire un rapporto diretto con il cittadini.