Vigile urbano investito arrestato responsabile

Un vigile urbano in servizio al XX gruppo è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Sant’Andrea, dopo essere stato investito da un pirata della strada, sulla via Anguillarese, o Osteria Nuova. L’incidente è avvenuto mercoledì pomeriggio, poco dopo le 18. Il vigile era in servizio di viabilità e stava rilevando un incidente stradale quando, con una manovra spericolata, una Fiat 500 ha urtato due auto, travolto il guardrail e lo ha investito. Il conducente ha poi abbandonato l’auto ed è fuggito a piedi. La sua fuga, però, è durata poco. In serata, infatti, l’uomo è stato arrestato dai carabinieri della compagnia Cassia nei pressi della sua abitazione di Cesano. Si tratta di un peruviano di 38 anni con un regolare permesso di soggiorno che lavora in un distributore di benzina. Dovrà ora rispondere di omissione di soccorso e lesioni gravissime. Il peruviano, che è sprovvisto di patente, era alla guida di una Fiat Cinquecento, di proprietà della sorella, che mercoledì sera aveva denunciato il furto dell’auto e per questo è stata indagata per simulazione di reato. Per Gabriele di Bella, segretario aggiunto della Cisl polizia municipale di Roma, si è trattato di un «episodio gravissismo», che denuncia l’irresponsabilità di alcuni automobilisti».