Vigili in agguato al Gaslini per multare i genitori

Il cartello e la striscia continua disegnata sull’asfalto «parlano chiaro»: lì non si può girare a sinistra. Peccato che spesso chi infrange la regola lo faccia per necessità, ovvero per trasportare in fretta un bambino malato all’ospedale Gaslini. Ma viene regolarmente multato.
La segnalazione arriva da un signore di Verona che da un anno e mezzo viene spesso a Genova. La figlia di cinque anni ha una malattia rara che nessuno finora è stato in grado di diagnosticare. Dopo aver girato gli ospedali di mezza Italia gli è stato consigliato di rivolgersi ai ricercatori del Gaslini. Ed è lì che la bambina ora è in cura.
Nel giro di due mesi, percorrendo la strada che dal ponte di Sturla porta all’ospedale, è stato costretto a infrangere la regola: girare a sinistra per entrare al Gaslini. E puntuali sono arrivate la multe da 43 euro dopo che un vigile urbano, appostato vicino all’ingresso, annotava il numero di targa delle vetture che come la sua commettevano l’infrazione. (...)