Vigili inefficienti: ecco il libro bianco

Un gruppo di vigili laureati iscritti al sindacato dell’Arvu è al lavoro per la preparazione di un libro bianco sui problemi che «non permettono un servizio gradito alla collettività». Lo annuncia il presidente dell’Arvu, Mauro Cordova. «Spiegheremo - afferma Cordova - perché una parte dei vigili ha la pistola e gli altri no, perché la scuola del Corpo ha indetto dei corsi due anni fa per la preparazione a concorsi che non sono stati mai fatti, perché alcuni dipendenti hanno fatto una carriera strepitosa e altri no, perché il Comune di Roma, che ha un istituto all’avanguardia come l’Ipa, ha stipulato una convenzione con una società privata per la medicina preventiva. Ci sono dipendenti - prosegue il presidente dell’Arvu - autorizzati a svolgere tutti gli straordinari e chi non riesce a fare neppure un’ora e c’è un Corpo di polizia che persegue chi non è in regola con la legge 626 e poi è il primo ad avere molte sedi non a norma». «Tutto questo - conclude Cordova - è solo una parte di quello che succede nella Polizia Locale. Il libro bianco le denuncerà tutte e qualcuno dovrà dimettersi».