Vigili di quartiere dal 19 novembre

Al via a Genova a metà novembre il vigile di quartiere. Nel corso di una riunione ieri l’amministrazione comunale - nella persona del segretario generale Maria Angela Danzì, del dirigente del Personale Vanda Puglisi e di Ilvano Saracino dirigente del settore Affari del Lavoro e Sindacali - e le parti sindacali (esclusa Flp -Csa), hanno raggiunto un’intesa. La sperimentazione del vigile di prossimità, su base volontaria e senza alcuna modifica di orario, prenderà il via lunedì 19 novembre, per terminare il prossimo aprile. In questa fase il servizio, programmato dal lunedì al venerdì durante i turni del mattino e del pomeriggio, verrà svolto nelle aree del Distretto 1 Centro Est e del Distretto 2 Centro Ovest da 40 agenti interessati a questa operazione. Questi saranno suddivisi in 4 pattuglie di due agenti per turno, 2 nel centro città e 2 nel centro storico, oltre a una pattuglia per turno che opererà a Sampierdarena. Sarà predisposta una scheda operativa specifica. A ciascuna pattuglia, in caso di particolari emergenze, sarà garantito un supporto operativo specifico. È previsto un potenziamento dell’organico e un corso di formazione. Inoltre, per la fine di ogni turno del mattino e l’inizio di ogni turno pomeridiano si prevede un confronto; i funzionari responsabili settimanalmente comunicheranno al formatore e al dirigente del Settore Territorio le criticità da affrontare.