ALLA VIGILIA DEL CONGRESSO PROVINCIALE DI SAVONA

Infrastrutture, viabilità provinciale, trasferimento della Piaggio, aeroporto di Villanova d’Albenga, ma anche turismo e piano dei rifiuti: sono i temi sui quali i gruppi di «Forza Italia» e «Bellasio» in Provincia di Savona hanno elaborato un documento da sottoporre al congresso degli azzurri savonesi che si terrà sabato e domenica nel Teatro Nuovo di Valleggia. «Si tratta di temi essenziali per il territorio» spiegano, fra l’altro, i consiglieri Livio Bracco, Rosavio Bellasio, Gianni Carbone, Alberto Delfino, Marco Melgrati, Rosario Merenda, Angelo Trotta e Santiago Vacca. Che fanno appello perché il documento, una volta approvato, «rappresenti un punto fermo dell’azione di Forza Italia e impegni (come un contratto) su questa linea politico-amministrativa tutti i suoi rappresentanti in sede nazionale, regionale, provinciale e comunale».
Priorità assoluta va intanto alle infrastrutture, «viste però in necessaria correlazione al più importante progetto industriale del momento, il trasferimento Piaggio, e alla principale attività economica della provincia, il turismo». Per questo, accanto all’esigenza di investire nel patrimonio stradale del territorio (oltre 900 chilometri), la Provincia deve «respingere la proposta dell’Anas di riprendersi la gestione dell’Aurelia». Altre evidenti necessità sono il miglior collegamento fra capoluogo e Valbormida, e la vendita del pacchetto azionario di Autostrada dei Fiori. Indispensabile, in questo quadro, anche il rilancio dell’aeroporto di Villanova e, più in generale, del comparto turistico. Nel documento viene affrontato infine il problema della raccolta rifiuti «che sta per diventare, a causa delle pessime scelte dell’amministrazione di sinistra al potere, una delle emergenze principali del territorio».