Villa abusiva demolita dalle ruspe ma i rom ritornano con uno chalet

Un paio di settimane fa erano intervenute le ruspe per demolire la villa abusiva che avevano costruito su un terreno agricolo alla periferia di Rho. E con le macerie erano stati finalmente allontanati anche i nomadi, protagonisti di un lungo braccio di ferro con l’amministrazione comunale. Ma la tregua è durata poco: durante il fine settimana infatti la polizia locale è dovuta intervenire energicamente, per evitare che nuovamente i figli del vento s’insediassero abusivamente a Rho. Non con qualche roulotte, bensì con un vero e proprio chalet prefabbricato in legno, acquistato dopo lo sgombero e caricato su un Tir (...)