Villa di Nerone: arenile «liberato»

Sono stati sequestrati un centinaio tra ombrelloni, lettini e sdraio presenti abusivamente sulla spiaggia libera sottostante la Villa di Nerone, ad Anzio. L’operazione è stata condotta ieri mattina dalla polizia municipale di Anzio, diretta dal comandante Samuele Carannante. L’intervento ha portato al ripristino dello status quo e riconsegnato la spiaggia libera alla funzione di spazio fruibile da parte di tutti. «L’occupazione permanente della spiaggia libera - dichiara in una nota Carannante - non è più un fatto tollerabile perché la sua funzione è quella di essere a disposizione di tutti i cittadini».