Una villa del Settecento diventa la sede del Wwf

Ha una sede storica la sezione di Subiaco del Wwf, che finora operava in alcuni locali nel centro della città. Ora a ospitare l’associazione ambientalista, è una parte della villa della nobile famiglia Scarpellini, situata a ridosso del ponte medievale di San Francesco sull’Aniene, la cui costruzione su tre piani circondata da un parco con alberi e piante di varie specie risale al ’700. Nei locali che la proprietà della villa ha messo a disposizione del Wwf sarà allestita una biblioteca, mentre altri spazi verranno utilizzati per convegni e osservazioni astronomiche.