Il Villaggio dello Sport prende il via

Entro l’anno lo studio di fattibilità e a seguire la gara internazionale per la realizzazione e la gestione del Villaggio dello Sport, della Ricreazione e del Tempo libero che sorgerà in un’area di oltre 2 milioni di mq a sud est della città.
Il Villaggio dello sport, della ricreazione e del tempo libero sarà parte di un sistema di parchi di cintura con funzioni diverse, parchi urbani, botanici, agricoli, per attività ludiche, ricreative e congressuali, con un’altissima accessibilità sia con il mezzo pubblico (2 stazioni di metropolitana, stazione ferroviaria d’alta velocità e stazione ferroviaria regionale) sia per la viabilità (tangenziali e autostrade).
Il «master plan» si estende per circa 2.000.000 di metri quadrati di proprietà pubblica e prevede la realizzazione di un insieme di grandi funzioni sportive e parcheggi oltre a un’estesa area a parco, con lame d’acqua, filari e aree a piazza. Il complesso sportivo prevede la realizzazione di un palazzetto dello sport, di uno stadio per l’atletica, di una piscina olimpionica coperta e di un insieme di altre attività minori, anche per l’utenza dei quartieri vicini. «Con il Villaggio dello sport – ha dichiarato l’assessore all’urbanistica Gianni Verga - Milano risponde alle esigenze di spazi dedicati alle diverse discipline sportive con strutture di alto livello, in grado di ospitare moltissime gare e una grande affluenza di pubblico».