Villaggio offende i sardi:copulano con le pecoreE' polemica: "Si scusi"

Durante la trasmissione "Brontolo" il comicogenovese se la prende con i sardi: "La natalità è bassa perchè i pastori si accoppiano con le pecore". <strong><a href="http://www.youtube.com/watch?v=gLJM5KfS3vo" target="_blank">Guarda il video</a></strong>

I pastori sardi si accoppiano con le pecore: è questa la versione "fantozziana" sui problemi di natalità dell'isola. Un'opinione "choc" che Paolo Villaggio, ospite della trasmissione "Brontolo" condotta da Oliviero Beha, ha proposto ai telespettatori. "In Sardegna la natalità è scarsa in quanto ci si accoppia con le pecore" ha tuonato il comico (e provocatore) ligure. Ovviamente è scoppiato il finimondo.

Villaggio infila un luogo comune dopo l'altro: prima "bolla" tutti i sardi come pastori e poi scivola ancora più in basso accusandoli di avere rapporti sessuali con le pecore. Una battuta? Probabilmente sì, ma ai sardi non è scappato da ridere.

I pastori isolani, giustamente offesi, sono scesi quindi sul piede di guerra, e hanno già incaricato l’avvocato cagliaritano Anna Maria Busia di querelare Villaggio per le sue diffamazioni: "Chiederò una copia ufficiale del filmato andato in onda - ha spiegato il legale - poi solleciterò la Procura a valutare se vi siano ipotesi di reato".

Anche il governatore della Sardegna, Ugo Cappellacci, ha denunciato la volgarità del commento dell'attore: "Il servizio pubblico, pagato dai cittadini, non può essere ridotto a veicolo di stupidità, volgarità e ignoranza".