Villaggio vacanze e fuochi Oltre ottomila in un giorno

Ferragosto col botto al Villaggio Vacanze di piazza del Cannone. Non solo per i fuochi d’artificio, che hanno concluso una lunga giornata iniziata alle 10 con i tornei di dama. Bensì per il numero delle presenze, più di 8mila, nell’arco delle quasi 15 ore di programma. Oltre agli anziani, per cui è sostanzialmente ideato l’evento, molti i bambini e i turisti. Si è iniziato la mattina con attività ludiche e sportive, si è proseguito con balli latinoamericani e liscio, per finire poi, a mezzanotte, con lo spettacolo pirotecnico. Tutto merito di «Impronta teatro» e «Centro teatrale lariano», promotori delle iniziative sotto la direzione artistica di Ciro Ruffo. «Siamo felici di constatare che non solo i “nonni” milanesi hanno trascorso il Ferragosto qui, ma anche un numero rilevante di famiglie e giovani», ha detto lo stesso Ruffo. Assunta in festa anche all’Idroscalo che ha ospitato la tradizionale festa di Radio Popolare. Dalle 12 fino alle 2 di notte circa 4mila persone si sono avvicendate sul grande prato che circonda il circolo Magnolia, due passi dalla riva del «mare» di Milano. Musica dal vivo, dj set e diretta su Radio Popolare dalle 10 del mattino fino a tarda serata le principali attrazioni della giornata. Come ogni anno i partecipanti - molte famiglie nel pomeriggio, giovani e irriducibili fino a notte fonda - hanno portato cibo e bevande, mentre la radio ha messo a disposizione tavole imbandite e colonna sonora. Tra grandi band con fisarmoniche e ottoni, spettacoli e ombrelloni, non sono mancati i banchetti espositivi di molte organizzazioni del terzo settore.