Vince chi mette le «stone» più vicino al bersaglio

Il curling è giocato da due squadre di quattro componenti ciascuna. Lo scopo è di colpire le pietre (stones) avversarie e di piazzare le proprie vicino al bersaglio disegnato sul ghiaccio, detto tee. Dopo che entrambe le squadre hanno lanciato tutte e otto le stones a loro disposizione viene determinato il punteggio. La squadra con la pietra più vicina al bersaglio riceve un punto per ogni «stone» che sia ad una distanza minore dal «tee» della più vicina pietra avversaria.