Vince Media Partners Pari del Giornale: 8 a 8

Ricca di emozioni la terza giornata di ritorno dell’Adidas Cup. Prosegue senza intoppi la marcia di Media Partners, unica squadra imbattuta, che ha superato 4-2 i Citizens of Humanity dopo una combattuta partita. Di Baldo, Fiore, Lombardo e Santarossa i gol per i ragazzi di Andrea Locatelli, mentre i Citizens hanno realizzato con Aubameyang e l’ex interista Cauet. Il clou della serata ha visto affondare la corazzata Epicas contro Atahotels sotto le bordate di Acevedo, Di Clemente e di uno straordinario Paolo Ligresti. A lenire lo sconforto di mister Ganz e Bebo Martinotti, non è valsa la doppietta di Evani. Tutto facile per Studio Izzi, 10-5 sul Maestro di casa con reti di Dattilo (4), Confente (3), Daniele Massaro (2) e Maggioni, mentre non è andato a segno Eros Ramazzotti nella sofferta vittoria 4-3 di Radiorama sulla sorprendente Banca Mediolanum. Inutile anche la tripletta del rientrante Paolo Monelli e i gol di Lorenzini e Redaelli, perché i tris di Paolillo e Passariello hanno portato Movitalia a battere 6-5 Impossible is nothing.
Chiudiamo con il pareggio 8-8 nella sfida tra Il Giornale e Sky Sport, con i gialli di via Negri defraudati dalla vittoria per la cecità dell’arbitro che ha ignorato due macroscopici falli di mano volontari nell’area di Sky. I televisivi avevano chiuso il primo tempo in vantaggio 6-4, ma nella ripresa i berlusconiani hanno messo alle corde gli avversari, mangiandosi un numero industriale di gol, riuscendo a portarsi sull’8-7, vanificato da una punizione bomba di «Tarzan» Annoni nel finale. Un risultato che vanifica la speranza del Giornale di raggiungere il sesto posto utile per centrare i playoff, promettente comunque per la ritrovata vena realizzativa di Billy Berlusconi: due le reti messe a segno come quelle del «gemello del gol» Antonio Lastella. Ma due anche le doppiette della mente del Giornale, Leonardo Occhipinti e di uno dei più bei sinistri in circolazione, Maurizio Grosselli. Bene anche la grinta del guerriero Lupone, mentre qualche battuta a vuoto ha registrato Pica (poco utilizzato) e la difesa malgrado l’impegno di capitan Manzoni, Mutinelli e Rossi. Per Sky a segno Annoni (3), Botti e Ghisoni (2) e Spelta.