Vince a New York la colonna sonora di casa nostra

Una serata evento per segnare l’inaugurazione di Ellequadro Documenti Arte Contenporanea, la galleria di Tiziana Leopizzi che apre la nuova sede all’interno di Palazzo Ducale. E protagonista di questa serata sarà il video «Photosonic» di Julio D’Agostino, artista di punta della galleria che ha recentemente vinto l’award per la miglior colonna sonora al New York International Indipendent Video Film Festival. L’artista genovese è infatti il maggior teorico del progetto Photosonico.
Le performance del sound artist D’Agostino costituiscono la fase di arrivo delle sue ricerche sulla sinestesia, fenomeno psichico in cui una sensazione corrispondente a un senso viene associata ad un senso diverso, in questo caso nell’udire un suono si ha contemporaneamente la sensazione di un colore.
Nel video l’artista mette in scena le tre fasi di sviluppo conoscitivo, dallo stadio natale e di primo contatto col mondo al momento di consapevolezza fino alla piena conquista della capacità di percezione sinestetica. Ne viene fuori una ipotesi di evoluzione dell’essere umano dove non esiste più l’apertura labiale ma un piercing a forma di S. La percezione fotosonica è invece rappresentata da un prolungamento anatomico che unisce la palpebra al lobo dell’orecchio e che termina nel cavo della chitarra.