Vincenzi ammette: «Speriamo ci salvi il governo»

È attesa per i primi di agosto la decisione del ministero per risolvere la crisi del teatro Carlo Felice. Marta Vincenzi, ieri pomeriggio, ha ricordato che la maggioranza del consiglio d’amministrazione è disposta a dare le dimissioni per risolvere la crisi. «Come succede nelle aziende il ruolo del sovrintendente si è esaurito - ha detto - Il sovrintendente è dimissionario. Il sovrintendente ed io abbiamo proposto una risoluzione consensuale sul suo contratto. Eravamo molto avanti ma il consiglio d’amministrazione ha chiesto controlli perché possono insorgere problemi con la Corte dei Conti. A questo punto la maggioranza del consiglio è disposta a dimettersi e lo scenario può comportare un commissariamento». Tutto al condizionale. «La palla passa ora al ministero dei beni culturali - ha precisato Vincenzi - Io non ho chiesto direttamente il commissariamento. Ho detto che abbiamo bisogno che il ministero colga la drammaticità della crisi e la disponibilità di gran parte del cda può consentire di arrivare a questo».