Vincenzi: «Un Cie in città? Mai»

Un Cie a Genova? Non serve, piuttosto ci vuole «un governo che si ponga in altro modo il problema dei flussi migratori e non scandalosamente come si sta facendo adesso». Il sindaco Marta Vincenzi scende in campo contro la proposta del centrodestra di realizzare un centro di identificazione ed espulsione in città. «I genovesi si sono accorti tutti che, nel corso dell’estate, abbiamo accolto qui centinaia e centinaia di persone che fuggono dalla guerra. Ce ne dovevamo accorgere adesso? Lasciare le città a gestire cose di questo tipo è vergognoso».