Vincenzi e Burlando: un evento per la città

In occasione della presentazione del 47^ Salone Nautico internazionale di Genova, la sindaco Marta Vincenzi ha lanciato chiaro il suo messaggio: «Il Salone si identifica con la città, ne riafferma l'antica vocazione marinara. Genova porta del Mediterraneo. Ancora una volta grazie al Salone della nautica si colloca sul piano internazionale come punto di riferimento del settore economico in continua espansione, crocevia privilegiato dei traffici marittimi e delle comunicazioni. Una città moderna, destinata a cambiare volto grazie al piano regolatore di nuova generazione che stiamo progettando con Renzo Piano».
Durante la conferenza Claudio Burlando, presidente della Regione ha voluto ribadire ulteriormente il ruolo che il Salone ha nell'universo degli interessi non soltanto liguri ma anche in quelli italiani sottolineando come: «La realizzazione della nuova marina, il progetto del padiglione B ridisegnato e la prospettiva del nuovo albergo a cinque stelle nell'area della fiera sono destinati, a configurare sempre di più il Salone Nautico come evento leader in questo settore così importante dell'economia nazionale, oltre che per il ruolo di Genova e della Liguria. Grazie a una serie di interventi il complesso fieristico si qualifica come ulteriormente come polo ricettivo di alta qualità per nuove iniziative. Questo non deve però far dimenticare che ci vogliono nuovi impulsi alla produzione nautica di piccole imbarcazioni. Il bisogno di creare nuove condizioni è reale. Bisogna insomma creare nuove opportunità per l'industria navale di piccole dimensioni. Così come è necessario pensare alla costruzioni di nuovi posti per barche che non necessariamente portino via 25 metri».
La conferenza stampa è stata poi l'occasione per annunciare che se per il 2008 ci saranno delle entrate straordinarie da mettere sul sistema sanitario, allora i benefici per le famiglie liguri potrebbero arrivare già a partire dal prossimo anno.