La Vincenzi va al mare col bus. Per finta

Gita balneare ieri mattina per Marta Vincenzi, scortata dal fido Alberto Villa, da Paolo Cervetti per Amt ed Enzo Tirotta per Genova Parcheggi. Obiettivo del tour, partito dalla stazione Brignole e arrivato fino alla spiaggia di Sturla, è stato testare lo stato del servizio dei bus, dei parcheggi e soprattutto l'umore dei cittadini. Pochissime critiche ricevute, nessuna polemica e tanti complimenti per il sindaco da parte dei cittadini incontrati, un andazzo che ha fatto sorridere Villa. «Sembra che tutti la odino poi quando va tra la gente riceve molti complimenti». Fortuna negli incontri? Chi lo sa. Tra le questioni sollevate dai cittadini incontrati si è parlato del servizio pubblico «i prezzi sono troppo alti, in famiglia non riusciamo più a sostenerli», ha notato una pensionata sulla linea 31, «servono biglietti a basso costo per chi utilizza il bus solo mezz'ora», ha detto un’altra alla fermata dei bus di via dei Mille. A Boccadasse in molti hanno voluto congratularsi per la pulizia della spiaggia effettuata dal Comune, trovando invece da ridire sul ripristino della scogliera, previsto dai piani di Tursi ma non ancora abbozzato. Nel borgo di Sturla, invece, il sindaco ha chiesto ad un vigile urbano la situazione della viabilità, riscontrando un «tutto sempre uguale, ci vuole ancora del tempo per il rodaggio della nuova Ztl». Infine, sull'autobus della linea 15 di ritorno verso Brignole un simpatico siparietto con un pensionato stupito: «mi fa piacere vederla su un autobus, non sa quante volte mi sono chiesto se ci fosse mai salita».