Vinci perde terreno a Parigi

La chiusura per festività delle piazze borsistiche di New York e Londra ha tolto ai mercati europei riferimenti importanti per quanto riguarda la tendenza. Nelle Borse continentali prevale l’incertezza, specie per quanto riguarda i timori di un aumento dei tassi di interesse, mentre scarse sono le indicazioni sui risultati societari. Gli indici azionari hanno presentato limature, con la sola eccezione di Zurigo (più 0,11%). L’interesse si è accentrato pertanto solo sulla piazza di Francoforte, che arretra dello 0,43%, trascinata al ribasso dalle utility E.On e Rwe, che perdono oltre l’1%, mentre risale Deutsche Börse (più 1,1%) grazie alle chance di una alleanza con Wall Street. A Parigi la possibile intesa con Vinci (meno 2,8%) ha spinto al rialzo Nexity (più 1,1%). Recupera Arcelor (più 3,9%) dopo l’annuncio del merger con la russa Severstal; guadagna Pages Jaunes (più 1,1%) alle voci di cessione da parte della controllante France Télécom.