Il vincitore L’ira di Giuliano: primarie delegittimate

Caos a sinistra, dopo che Maria Pia Garavaglia non ha escluso di sostenere Albertini. Il candidato sindaco del centrosinistra, Giuliano Pisapia, si è detto «sorpreso» dalla presa di posizione di alcuni esponenti del Pd che hanno invocato la «discesa in campo di altre figure più qualificate per battere Letizia Moratti». Si è lamentato: «In questo modo si compie un grave atto di delegittimazione dell’esito delle primarie e si manca di rispetto alla volontà espressa da decine di migliaia di elettori del centrosinistra». Pisapia fa progetti di intesa: «Già nei prossimi giorni intendo proporre un incontro ai tre candidati delle primarie e alla dirigenza milanese del Pd per definire insieme agenda e modalità della prossima campagna». E lancia segnali di fumo: «Il Pd è e rimane una ricchezza indispensabile del centrosinistra per costruire un valido progetto di alternativa alla Moratti e alla sua giunta».