Vincono Magris, Yehoshua e Romano

Ancora grandi nomi per il premio letterario «Giovanni Boccaccio», che per l’edizione 2005 onora due scrittori e uno storico. Lo scrittore Claudio Magris, germanista e critico, è stato premiato per il libro Alla cieca (Garzanti). Lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua, con il romanzo Viaggio alla fine del millennio (Einaudi), è il vincitore del premio «Boccaccio Internazionale». Il riconoscimento del premio giornalistico «Indro Montanelli» va all’ex ambasciatore Sergio Romano, storico ed editorialista del Corriere della Sera e di Panorama, per il volume Memorie di un conservatore. Il racconto di un secolo nei ricordi di un testimone (Longanesi). I tre autori saranno premiati sabato 10 settembre durante una cerimonia che si svolgerà nel Palazzo Pretorio di Certaldo (Firenze), paese natale del Boccaccio. Filo conduttore fra i tre vincitori, sottolinea la giuria, la loro profonda conoscenza della storia, come conferma dell'importanza della memoria e critica storica.

Annunci

Altri articoli