Vini di qualità: Milano detta le nuove mode

I segnali d’interesse per il vino sono tanti: le enoteche della città sono sempre più affollate, i milanesi cercando di scoprire gli abbinamenti migliori con i cibi; al supermercato, poi, si resta più tempo davanti agli scaffali dei vini che negli altri settori. Non basta. Milano, anche in fatto di vini, detta le mode. A dirlo è l’osservatorio marketing del vino della Sda Bocconi. In un ricerca commissionata dalla Fiera e presentata ieri alla rassegna internazionale dei vini «MiWine» in corso a Rho-Pero, gli esperti dell’università hanno dimostrato che a Milano si cerca del buon vino per provare nuovi gusti e aumentare il proprio status, senza dimenticare però il prezzo. I milanesi si orientano comunque - al momento dell’acquisto - verso una fascia alta di qualità: la bottiglia ideale ha un prezzo tra i 5 e i 12 euro, con una tendenza la rialzo, verso i 13-14.