Il vino batte la crisi purché di qualità

Un bene sicuro su cui puntare anche in tempi difficili: è il «grand cru», il vino d’eccellenza, apprezzato all’estero e in Italia non solo per il gusto ma anche, se non soprattutto, come investimento. Lo afferma l’indagine sulla percezione dei vini e dei prodotti d’alta gamma condotta dall’Istituto Piepoli e promossa da Marchesi de’ Frescobaldi, presentata a Milano in occasione della celebrazione dei 25 anni di Mormoreto, grand cru toscano del Castello di Nipozzano. Un esempio di quei vini preziosi come l’oro, bottiglie che si conservano nei caveau, ma, naturalmente, si apprezzano al meglio a tavola. Proprio il giudizio positivo degli intenditori è considerato la caratteristica più importante, secondo l’indagine, per definire un vino d’alta gamma.