Viola (Bper) a S&P: «Le banche italiane restano solide»

Il banchiere: «L'esposizione del sistema creditizio verso la Grecia è minima ed è basso anche il livello di leverage»

Il declassamento dell'Italia da parte di Standard & Poor's non mette a rischio la solidità del sistema bancario italiano. A dirlo è l'amministratore delegato del gruppo Bper Fabrizio Viola. «Non definirei fragile il sistema bancario italiano se facciamo riferimento agli interventi di patrimonializzazione che ci sono stati. - Ha aggiunto - l'esposizione verso la Grecia è minima ed è basso il livello di leverage. La Banca Popolare dell'Emilia Romagna è impegnata in un profondo riassetto per blindare il patrimonio in vista di Basilea 3 senza chiedere denaro ai soci. La controllata Optima Sgr ha inoltre avviato la cessione delle attività di gestione collettiva del risparmio ad Arca Sgr per circa 19 milioni. Al ramo d'azienda che sarà ceduto, spiega una nota, sono riconducibili, tra l'altro, «i tredici fondi comuni di investimento aperti armonizzati appartenenti al sistema fondi Optima», con masse pari a circa un miliardo. Optima è stata assistita nell'operazione da Kpmg corporate finance.