Violentò la 25enne a Capodanno: è già libero

E' tornato in libertà Davide Franceschini, il ragazzo che la notte di Capodanno stuprò una venticinquenne durante una festa alla Fiera di Roma. Il gip ha ritenuto non più sussistenti le esigenze di custodia cautelare ed ha quindi disposto la scarcerazione del giovane

Roma - E' già tornato in  libertà Davide Franceschini, il giovane di 22 anni che la sera di Capodanno violentò una venticinquenne durante una festa alla Fiera di Roma. Lo ha deciso il gip Guglielmo Muntoni che ha accolto un'istanza del difensore dell’indagato, Francesco Bergamini. Il gip ha ritenuto non più sussistenti le esigenze di custodia cautelare ed ha quindi disposto la scarcerazione del giovane di Fiumicino. Parere contrario era stato invece espresso dal pm Vincenzo Barba. Franceschini era tornato in carcere il 16 marzo scorso (era ai domiciliari) per effetto del decreto antistupri.

Confessò lo stupro Franceschini fu arrestato il 23 gennaio dalla squadra mobile di Roma. Confessò lo stupro giustificandosi di aver agito sotto l’effetto di droga e alcol. Posto agli arresti domiciliari il giorno successivo, il giovane era tornato a Regina Coeli dopo il varo delle nuove norme in materia di violenza sessuale. Per Franceschini si prospetta ora il giudizio immediato. Le indagini del pm Barba sono alle battute finali e prossimamente, una volta depositati i risultati delle consulenze tecniche, ci sarà la chiusura degli accertamenti. "Una decisione che mi aspettavo - ha commentato l’avvocato Bergamini parlando della scarcerazione del suo assistito - è nella natura delle cose. Si tratta di un provvedimento ancor più legittimo della detenzione domiciliare".