Violenta nipotina e manda i filmati agli amici pedofili

Un 24enne di Manfredonia, in provincia di Foggia, è stato arrestato con l’accusa di avere abusato di una nipote di otto anni disabile e di avere poi diffuso i filmati delle violenze all’interno di un gruppo di amici. Il giovane, zio della piccina, tempo addietro già denunciato per una presunta violenza su una bambina, ha confessato gli abusi ammettendo di averli registrati col cellulare per poi passare i filmati a degli amici. S.C. avrebbe mostrato alla bimba filmati pedopornografici per sollecitarne la curiosità erotica e poi costringerla a compiere gli stessi atti con lui. Avrebbe inoltre rivolto minacce alla piccola se non avesse soddisfatto le sue «voglie». Le indagini sono scattate lo scorso agosto, quando i genitori della bambina la sorpresero appartata con lo zio.