Violentata per anni dal nonno e da altri tre parenti

Oggi ha 14 anni, ma sin da quando ne aveva appena otto, e per cinque anni, avrebbe subito abusi sessuali dal nonno materno e da altri tre uomini, tutti con lei imparentati. L'ennesima squallida vicenda di violenze su minori è venuta a galla in un comune della provincia di Brindisi e oggi è sfociata nell'arresto delle quattro persone che in questi anni avrebbero abusato della piccola.
Un'indagine, quella avviata dal pm della procura di Brindisi Milto De Nozza, scaturita da una segnalazione dei servizi sociali e da una irruzione che nel maggio del 2005 i carabinieri fecero in un casolare abbandonato, dove trovarono la bimba insieme ad un uomo di 44 anni. Quell'uomo è ora in carcere insieme al nonno materno della bimba, che ha 72 anni, e ad altri due parenti rispettivamente di 62 e 43 anni; tutti sono accusati di atti sessuali ai danni di minore. Tre dei quattro arrestati, ad eccezione del nonno materno, secondo quanto riferito dagli investigatori, hanno avuto relazioni sentimentali con la madre della bimba prima di rivolgere le attenzioni su quest'ultima.