Violentata e poi costretta a prostituirsi

I giudici della V sezione penale del Tribunale di Milano hanno condannato due cittadini romeni a 4 anni e 6 mesi di reclusione e all’espulsione, dopo aver espiato la pena, per sfruttamento della prostituzione. Avevano portato in Italia una ragazza con la promessa di un lavoro nel marzo del 2004. Ma arrivata nel nostro Paese la giovane era stata più volte violentata per convincerla a prostituirsi e poi era stata messa sul marciapiede. Successivamente la ragazza è riuscita a liberarsi e quindi a denunciare i due connazionale, prima di rientrare in Romania.

Annunci

Altri articoli