Violentata: era condannata per aggressione

Nella qualità di difensore di fiducia della signora Mabel Adaku Omoko, devo rilevare che nell’articolo pubblicato il 1° luglio intitolato «Drogata, violentata e rasata a zero» la mia cliente viene definita «pregiudicata per altre aggressioni nei confronti di donne». In realtà la signora Omoko è incensurata.



La signora Omoko è stata arrestata il 31 maggio 2003 dai carabinieri di Brescia per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, e condannata il giorno stesso, sentenza passata in giudicato il 12 dicembre 2003. Nessuna aggressione nei confronti di altre donne dunque, ma solo di carabinieri. Ci scusiamo per l’inesattezza.\