Violentava da anni la moglie davanti ai tre figli minorenni

Per anni è stata vittima di un marito che l’ha costretta ad avere rapporti sessuali anche davanti ai figli minorenni. Aveva provato ad allontanarsi, ma alla fine per la troppa paura, vergogna, per i bambini era sempre tornata da lui. Lei però, una ragazza romena di 35 anni che si arrangia facendo le pulizie, a dicembre 2008, dopo l’ultimo terribile episodio in circa due anni di angherie, ha trovato il coraggio, grazie all’aiuto di un sacerdote, di denunciare ai carabinieri il marito, un connazionale di 37 anni, muratore. I militari del nucleo investigativo di via In Selci, ascoltata la testimonianza che riferiva di soprusi, botte e violenze sessuali, anche in presenza dei tre minorenni, a cui il marito la obbligava quando rientrava a casa ubriaco, hanno subito avviato le indagini. Hanno effettuato i riscontri, raccolto le testimonianze e gli indizi, che hanno consentito al gip del Tribunale di Roma, su richiesta del pm, di emettere nei confronti dell’uomo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per le accuse di violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia, lesioni personali. Il romeno martedì è stato rintracciato e portato nel carcere di Regina Coeli.