Violento tifone ad Hong Kong L’equitazione senza cavalli

La terribile tempesta equatoriale che si è scatenata ad Hong Kong ha causato un imprevisto curioso: due dozzine di cavalli che saranno impegnati alle Olimpiadi di Pechino nel concorso equestre sono infatti stati bloccati alla partenza per la Cina. Quattordici di loro (cavalli di Cina, Stati Uniti ed Emirati Arabi) sono rimasti fermi ad Amsterdam, dove tutti gli animali trascorrono una quarantena pre-olimpica obbligatoria di nove giorni. I restanti dieci (quelli di Australia ed Arabia Saudita) sono rimasti addirittura bloccati nell’aereo che doveva partire dal Dubai per raggiungere la capitale cinese. Anche la nazionale olimpica azzurra di equitazione non è riuscita ad allenarsi a causa del tifone.